Sala Stampa

Antivibranti e guarnizioni ad alto valore aggiunto

Antivibranti e guarnizioni ad alto valore aggiunto
Pantecnica si propone come partner tecnico di riferimento nel settore dei sistemi antivibranti e di tenuta, in diversi comparti operativi: dalla meccanica, al ferrotranviario, dal navale al militare, dall’aeronautico all’aerospaziale. Attiva da 45 anni,Pantecnica opera nel settore della componentistica industriale con il preciso obiettivo di poter offrire soluzioni tecnologicamente all’avanguardia, oltre che competenze applicative al servizio dei progettisti attivi in diversi ambiti operativi. «Stiamo parlando – precisa Davide Fatigati alla guida dell’azienda insieme alla sorella Flavia e al padre Croce – di articoli tecnici riconducibili essenzialmente a sistemi antivibranti e a sistemi di tenuta fluidi, ovvero guarnizioni, utilizzati non solo nella meccanica e nell’industria in genere, che rappresentano circa il 60% del nostro fatturato, ma anche nei comparti della costruzione di imbarcazioni, di velivoli e di veicoli movimento terra, speciali, militari, ferrotranviari». Un posizionamento strategico che pone le proprie basi nel profondo know-how e nell’esperienza maturata in tanti anni di attività, e che si concretizza oggi in una grande specializzazione che permette all’azienda, con sede a Rho (MI), di ricoprire sul mercato un ruolo da sicura protagonista. «Solo in questo modo – prosegue Davide Fatigati – possiamo consolidare la nostra posizione nel mercato, cercando di interpretare al meglio il ruolo di partner tecnico di interlocutori qualificati che necessitano sia di soluzioni standard di qualità, sia di sistemi appositamente sviluppati in co-design e in coengineering». Una struttura il cui preciso obiettivo risiede dunque nel focalizzare le proprie risorse tecniche e di ricerca e sviluppo (che ogni anno comportano investimenti pari a circa il 4-5% del fatturato), di promozione tecnica e di vendita da magazzino di una vasta gamma di esecuzioni. In questo contesto spiccano prodotti di elevato valore aggiunto...................continua 
 
Antivibranti e guarnizioni ad alto valore aggiunto, pp.40-41, Nautech, 02/2014 Tecniche Nuove, Milano.